08 Maggio 2016

Festa della Mamma

Per festeggiare le mamme vi proponiamo una ricetta studiata dalla nostra nutrizionista Alice Cancellato, la Crostata di fragole e ricotta.

Ingredienti

300 grammi di farina di farro

100 grammi di zucchero

90 grammi di olio extravergine d’oliva delicato

2 uova (a temperatura ambiente)

1 cucchiaino di lievito per dolci

400 grammi di ricotta

70 grammi di zucchero a velo

300 grammi di fragole

 

Procedimento

Versare la farina, lo zucchero, l’olio extravergine d’oliva, le uova e il lievito in una ciotola e impastare (nel caso in cui il composto risultasse troppo “sbricioloso”, aggiungere 1-2 cucchiai di latte). Alla fine di questa operazione avvolgere il panetto ottenuto nella pellicola trasparente e lasciar riposare per una 30 minuti.

Stendere l’impasto su una teglia e bucherellare il fondo con una forchetta.

Unire la ricotta, lo zucchero a velo e le fragole tagliate a pezzettini. Sbriciolare l’impasto rimasto sopra la crema.

Infornare per circa 40 minuti a 180°C.

 

Note

Per la frolla abbiamo scelto la farina di farro perché ha il sapore simile a quello della farina di frumento, ma è più saziante e digeribile ed è ricca di sali minerali e vitamine.

Inoltre la frolla non è preparata con il burro ma con l’olio extravergine che è ricco di grassi buoni, protettivi per il cuore, di vitamina E e di altri composti antiossidanti.

Le fragole contengono tanta vitamina C (una tazza di fragole fresche fornisce più del 100% del fabbisogno quotidiano di vitamina C), sali minerali quali ferro, sodio, potassio, calcio, fosforo e magnesio. Inoltre contengono flavonoidi, sostanze dall’azione antitumorale. Hanno un bassissimo apporto calorico, infatti contengono circa 30 Kcal per 100 g di parte edibile.

La ricotta è un latticino leggero e facilmente digeribile. Contiene proteine ad alto valore biologico, vitamine (soprattutto A e D) ed è ricca in calcio.

 

 

Le informazioni contenute all'interno del sito internet www.policentropediatrico.it non costituiscono in alcun modo una consulenza medica né sostituiscono una visita medica; qualunque informazione di carattere sanitario deve essere quindi considerata puramente indicativa, non impegnativa né tantomeno sostitutiva dell'opinione del proprio medico.